Italy News

Roll-out per il primo F-35B assemblato in Italia

AnalisiDifesa // May 06, 2017

Il primo F-35B, la versione Short Take-Off/Vertical Landing dell’F-35, assemblato fuori dagli Stati Uniti, ha effettuato ieri il roll-out dalla FACO di Cameri.

L’evento è il risultato della solida collaborazione tra il Ministero della Difesa Italiano, il partner industriale Leonardo e Lockheed Martin. La FACO italiana fa capo al Ministero della Difesa ed è gestita da Leonardo in collaborazione con Lockheed Martin Aeronautics attraverso un team di professionisti che attualmente conta oltre 800 persone impegnate nella produzione delle varianti F-35A e F-35B e delle ali per l’F-35A.

All’evento sono intervenuti il Generale Claudio Graziano, Capo di Stato Maggiore della Difesa Italiana, il Generale Carlo Magrassi, Segretario Generale della Difesa/Direttore Nazionale degli Armamenti, l’Ammiraglio Mathias Winter, vice Program Executive Officer per l’F-35 Joint Program Office (JPO), e Doug Wilhelm, Lockheed Martin Vice President, F-35 Program Management.

Il primo volo del jet BL-1 è anticipato alla seconda metà di agosto mentre la consegna ufficiale al Ministero della Difesa è prevista per novembre. Altri due F-35A italiani usciranno da Cameri nel corso di quest’anno, il primo entro luglio e il secondo entro l’ultimo trimestre.

Ad oggi, 7 F-35A sono usciti dalla FACO di Cameri: quattro di questi si trovano ora alla Luke Air Force Base, in Arizona, per la formazione dei piloti internazionali, mentre altri tre si trovano presso la Base di Amendola, Foggia. L’Aeronautica Militare Italiana ha già raggiunto un totale di oltre 100 ore di volo con gli F-35 basati ad Amendola.

Leggi tutto l’articolo.